Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Top 22 Stats
Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Tifo'o
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    20,486

    22 anni fa (18-5-1994), il Milan asfaltava il Barcellona 4-0.

    Ormai al Milan attuale non rimane nulla. Si vive solo dei trionfi passati. Era il 18 maggio 1994, forse il momento clou della storia del Milan. I Rossoneri, contro ogni pronostico, ad Atene asfaltavano il Barcellona di Cruyff 4-0. Quel Milan si presentò in campo senza due colonne: Baresi e Costacurta. Quel Milan di Capello riuscì in quell' anno addirittura a vincere pure il campionato.

    A distanza di 22 anni, il Milan sembra tutt'altra roba. Caos societario, giocatori non all'altezza, allenatori che vengono cambiati spesso..di quel grande Milan rimangono solo due cose. Colori della maglia e stadio.
    "Abbiamo la coppia di giovani punte più giovane del mondo"
    "Non arriva nessuno se non parte nessuno"
    "Siamo la squadra che nel 2013 ha fatto più punti di tutti"
    "Negli ultimi 5 anni siamo sempre saliti sul podio"

  2. # ADS
    Adv
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Jaqen
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Nella campagna Veneziana
    Messaggi
    9,304
    E Cruyff che aveva già baciato la coppa. E dopo il primo gol di Massaro, Capello cammina con le mani in tasca.. e dopo la discesa di Donadoni e il secondo gol di Massaro, Capello ancora lì, che non esulta... tutti lo abbracciano ma non esulta. E Cruyff invece guarda..e non ne capisce più nulla.
    E poi quel pazzo, il Genio. Come può una persona normale pensare di fare un pallonetto fuori area contro il Barcellona? Savicevic, solo lui, che normale non era.. E l'esultanza di Don Fabio è sempre composta. E poco dopo la prima esultanza vera, con quel gol della "Diga".
    Ma la partita non è finita... e bisogna insistere e stare concentrati, e le indicazioni di come organizzarsi dopo il 4-0, incavolato con i suoi giocatori perché stavano esultando come dei matti, giustamente anche.. ma lui là, un condottiero, mai sazio, neanche dopo aver umiliato una delle squadre più forti di sempre, come da dire, caro Cruyff, io sono Fabio Capello, dove ci sono io si vince, le chiacchiere le lascio a te, io mi tengo finalmente, la coppa.

    Che Milan, che squadra... che Milan
    Bradipismo is the way

  4. #3
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Bucci beach and Franciacorta
    Messaggi
    6,732
    Citazione Originariamente Scritto da Jaqen Visualizza Messaggio
    E Cruyff che aveva già baciato la coppa. E dopo il primo gol di Massaro, Capello cammina con le mani in tasca.. e dopo la discesa di Donadoni e il secondo gol di Massaro, Capello ancora lì, che non esulta... tutti lo abbracciano ma non esulta. E Cruyff invece guarda..e non ne capisce più nulla.
    E poi quel pazzo, il Genio. Come può una persona normale pensare di fare un pallonetto fuori area contro il Barcellona? Savicevic, solo lui, che normale non era.. E l'esultanza di Don Fabio è sempre composta. E poco dopo la prima esultanza vera, con quel gol della "Diga".
    Ma la partita non è finita... e bisogna insistere e stare concentrati, e le indicazioni di come organizzarsi dopo il 4-0, incavolato con i suoi giocatori perché stavano esultando come dei matti, giustamente anche.. ma lui là, un condottiero, mai sazio, neanche dopo aver umiliato una delle squadre più forti di sempre, come da dire, caro Cruyff, io sono Fabio Capello, dove ci sono io si vince, le chiacchiere le lascio a te, io mi tengo finalmente, la coppa.

    Che Milan, che squadra... che Milan
    Capello esulto' solo dopo il 4-0,fu una piallata epica per gli Spagnoli...

  5. #4
    Senior Member L'avatar di Casnop
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    6,761
    Citazione Originariamente Scritto da Jaqen Visualizza Messaggio
    E Cruyff che aveva già baciato la coppa. E dopo il primo gol di Massaro, Capello cammina con le mani in tasca.. e dopo la discesa di Donadoni e il secondo gol di Massaro, Capello ancora lì, che non esulta... tutti lo abbracciano ma non esulta. E Cruyff invece guarda..e non ne capisce più nulla.
    E poi quel pazzo, il Genio. Come può una persona normale pensare di fare un pallonetto fuori area contro il Barcellona? Savicevic, solo lui, che normale non era.. E l'esultanza di Don Fabio è sempre composta. E poco dopo la prima esultanza vera, con quel gol della "Diga".
    Ma la partita non è finita... e bisogna insistere e stare concentrati, e le indicazioni di come organizzarsi dopo il 4-0, incavolato con i suoi giocatori perché stavano esultando come dei matti, giustamente anche.. ma lui là, un condottiero, mai sazio, neanche dopo aver umiliato una delle squadre più forti di sempre, come da dire, caro Cruyff, io sono Fabio Capello, dove ci sono io si vince, le chiacchiere le lascio a te, io mi tengo finalmente, la coppa.

    Che Milan, che squadra... che Milan
    Che estate quella, dopo quel trionfo, il Milan trapiantato in Nazionale da Sacchi sfiora il titolo mondiale per un millimetro negli Stati Uniti... Il Milan, allora, era semplicemente il calcio.

  6. #5
    Member L'avatar di pazzomania
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Lago d' iseo ( BG)
    Messaggi
    4,620
    Citazione Originariamente Scritto da Jaqen Visualizza Messaggio
    E Cruyff che aveva già baciato la coppa. E dopo il primo gol di Massaro, Capello cammina con le mani in tasca.. e dopo la discesa di Donadoni e il secondo gol di Massaro, Capello ancora lì, che non esulta... tutti lo abbracciano ma non esulta. E Cruyff invece guarda..e non ne capisce più nulla.
    E poi quel pazzo, il Genio. Come può una persona normale pensare di fare un pallonetto fuori area contro il Barcellona? Savicevic, solo lui, che normale non era.. E l'esultanza di Don Fabio è sempre composta. E poco dopo la prima esultanza vera, con quel gol della "Diga".
    Ma la partita non è finita... e bisogna insistere e stare concentrati, e le indicazioni di come organizzarsi dopo il 4-0, incavolato con i suoi giocatori perché stavano esultando come dei matti, giustamente anche.. ma lui là, un condottiero, mai sazio, neanche dopo aver umiliato una delle squadre più forti di sempre, come da dire, caro Cruyff, io sono Fabio Capello, dove ci sono io si vince, le chiacchiere le lascio a te, io mi tengo finalmente, la coppa.

    Che Milan, che squadra... che Milan
    La prima partita intera che io abbia mai visto del Milan ... avevo 7 anni.. ricordo ancora mio padre ed una coppia di amici di famiglia che esultavano come dei pazzi... e io mi facevo trascinare nelle esultanze senza rendermi conto dell' epicità della cosa che stavo guardando
    pazzomania non è assolutamente un omaggio a quel paracarro Pazzini :)

  7. #6
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    23,199
    Vista con mio padre e tutti gli amici

    non fatemi piangere per cortesia .
    Gattuso : " il giorno che arrivò Kaka a Milanello ci guardammo tutti in faccia chiedendoci chi fosse quello sfigato con gli occhialini ,due ore dopo iniziammo la partitella. Primo pallone toccato da Kaka mi salta come nulla fosse arriva davanti a Nesta si sposta la palla e spara un missile all incrocio dei pali. Che ci crediate o meno in quel momento capii che avremmo rivinto la Champions guidati da quello sfigato con gli occhialini "

  8. #7
    Citazione Originariamente Scritto da Tifo'o Visualizza Messaggio
    Ormai al Milan attuale non rimane nulla. Si vive solo dei trionfi passati. Era il 18 maggio 1994, forse il momento clou della storia del Milan. I Rossoneri, contro ogni pronostico, ad Atene asfaltavano il Barcellona di Cruyff 4-0. Quel Milan si presentò in campo senza due colonne: Baresi e Costacurta. Quel Milan di Capello riuscì in quell' anno addirittura a vincere pure il campionato.

    A distanza di 22 anni, il Milan sembra tutt'altra roba. Caos societario, giocatori non all'altezza, allenatori che vengono cambiati spesso..di quel grande Milan rimangono solo due cose. Colori della maglia e stadio.
    I giornali spagnoli nel giorno della partita:

    Con il Milan nel sangue, nella mente e nel cuore.

  9. #8
    Senior Member L'avatar di diavoloINme
    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    7,873
    Che serata, che emozioni. Avevo una paura micidiale di quel barcellona ma li ridicolizzammo. C'era il genio che insegnava calcio. Boban sulla fascia destra con la sua tecnica esagerata. Ma sbaglierei a non citarli tutti tutti. Il giorno dopo ho svuotato l'edicola : praticamente ho preso una copia di ogni testata sportiva e non. Entro in classe con la fierezza del vincente e rendo pan per focaccia a tutti i gufi che per giorni ci davano per spacciati.

  10. #9
    Bannato
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,887
    Citazione Originariamente Scritto da Jaqen Visualizza Messaggio
    E Cruyff che aveva già baciato la coppa. E dopo il primo gol di Massaro, Capello cammina con le mani in tasca.. e dopo la discesa di Donadoni e il secondo gol di Massaro, Capello ancora lì, che non esulta... tutti lo abbracciano ma non esulta. E Cruyff invece guarda..e non ne capisce più nulla.
    E poi quel pazzo, il Genio. Come può una persona normale pensare di fare un pallonetto fuori area contro il Barcellona? Savicevic, solo lui, che normale non era.. E l'esultanza di Don Fabio è sempre composta. E poco dopo la prima esultanza vera, con quel gol della "Diga".
    Ma la partita non è finita... e bisogna insistere e stare concentrati, e le indicazioni di come organizzarsi dopo il 4-0, incavolato con i suoi giocatori perché stavano esultando come dei matti, giustamente anche.. ma lui là, un condottiero, mai sazio, neanche dopo aver umiliato una delle squadre più forti di sempre, come da dire, caro Cruyff, io sono Fabio Capello, dove ci sono io si vince, le chiacchiere le lascio a te, io mi tengo finalmente, la coppa.

    Che Milan, che squadra... che Milan
    Aggiungerei anche Desailly che và in confusione, si dimentica di essere un francobollatore e s'inventa un gol da trequartista con un piattone a giro sul secondo palo

    PS avevo dimenticato il palo di Savicevic...


  11. #10
    Member
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    milano
    Messaggi
    1,338
    che ricordi... La semifinale con il monaco fu la mia prima partita a san siro!!! Quello era il MILAN

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.